Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options

Energia Acqua | Le 5 trasformazioni

Energia Acqua | Le 5 trasformazioni
20 Settembre 2016 Arianna Bianchi
energia acqua

Caratteristiche, qualità e difficoltà dell’energia acqua nei 5 movimenti della medicina cinese

L’Acqua nel suo stato naturale può essere descritta come energia fluttuante o dissolvente. Rappresenta il vero e proprio inizio del movimento verso l’espansione entrando nella fase yin del ciclo. È considerata figlia del Metallo, perciò rappresenta la forza delle nostre esperienze ed esprime il processo di liberazione energetica, il primo impeto di movimento alla fine della fase yang.
Libro: Zen shiatsu e terapie orientaliL’acqua collega le cose e assume la forma del suo contenitore. È un mezzo: le cose si dissolvono in essa, vi sprofondano e vi galleggiano sopra. Pur apparendo immobile, fluttua e può scorrere velocemente mantenendo una sua via adattandosi all’ambiente. È la fase di liberazione dell’energia, è fluida nel suo procedere, è impulsiva ed esprime la volontà attraverso il movimento.
Movimento inteso come senso dell’avventura, desiderio di scoprire e intraprendere cose nuove, creatività e coraggio.

→ In quasi tutti i testi di terapie orientali e medicina cinese si trovano riferimenti alle energie delle 5 trasformazioni. Consiglio comunque un paio di libri: Zen shiatsu e terapie orientali e I 5 elementi e i 12 meridiani. 🙂

Qualità:

L’acqua porta cambiamento in tutto ciò che contatta con la sua implacabile volontà. Ha capacità di adattamento e di iniziativa, di resistenza e perseveranza. Grazie a questa perseveranza, profondità di sapere e di sentimenti, è in grado di penetrare nei più reconditi e profondi aspetti di ogni problema.
Tali qualità energetiche si riscontrano chiaramente osservando l’acqua nel suo ambiente naturale: la pioggia cade sulla terra creando torrenti, fiumi e laghi, scorre incessantemente verso il mare dove evapora e risale nuovamente nell’atmosfera, in un ciclo infinito.

Difficoltà:

La difficoltà legata all’acqua sta nel non avere una forma precisa né una direzione, quindi ha sempre bisogno di essere arginata da una forza esterna, che la aiuti a ricevere una struttura. Per questa ragione tende ad imputare la causa dei suoi problemi all’esterno.

energia acquaQuando non c’è armonia nello stadio dell’energia acqua, le caratteristiche comportamentali diventano ansia, mancanza di fiducia in se stessi e paura. Questi soggetti credono che l’ambiente sia pieno di pericoli per la loro incolumità, cosa che li fa sentire fragili. Di riflesso il loro atteggiamento diventa eccessivamente prudente e difensivo.

Hanno comportamenti furtivi e possono sembrare ansiosi o agitati perché si spostano in continuazione con movimenti troppo rapidi o con scatti improvvisi. Generalmente muovono le pupille da una parte all’altra, come se volessero tenere tutto sotto controllo incessantemente per autoproteggersi.
Premettendo che l’elemento acqua viene solitamente associato alla sessualità, si capisce come il rapporto con persone del sesso opposto possa essere dominato spesso dall’ansia, manifestando questo disagio attraverso movimenti corporei ben accentuati come coprire la parte dei genitali inconsciamente, far rientrare il bacino o star seduto davanti all’altra persona con le gambe accavallate e le mani proprio davanti alla zona genitale.

Diagnosi e consigli:

Nella diagnosi visuale possiamo notare certe parti del viso di un colorito scuro, tendente al bluastro, come la zona sotto gli occhi (occhiaie) o gli angoli della bocca. Nel ciclo di trasformazione dell’energia, lo stadio acqua viene collegato alla funzione dei reni, della vescica urinaria e degli organi sessuali. Gli organi di senso sono le orecchie e l’udito, mentre i tessuti sono le ossa, i denti, il cervello.
La stagione legata all’elemento acqua è l’inverno con clima freddo, la parte del giorno è la notte e la parte della vita sono la morte e il concepimento. La direzione dell’energia è il nord.

azukiNell’alimentazione sono da usare:

  • Sali minerali.
  • Grano saraceno, verdure a radice e radice di tarassaco.
  • Verdure ricche d’acqua.
  • Alghe.
  • I legumi come azuki, fagioli neri, dell’occhio o rossi, hanno un effetto stimolante e rinforzante.

Da evitare o limitare:

  • Le bevande più yin, zuccherate, che contengono sostanze chimiche e consumate ghiacciate.
  • Cibi contenenti eccesso di sale raffinato.
  • Anche cibi che creano ristagno come cibo animale, ricco di proteine, grassi e sale.

Sono consigliati esercizi di rilassamento, yoga, arti marziali, alpinismo e hula op.
È molto importante proteggere la zona dei reni.

Ti potrebbero interessare anche:
Legno (o Albero) | Le 5 trasformazioni

Fuoco | Le 5 trasformazioni
Terra | Le 5 trasformazioni
Metallo | Le 5 trasformazioni

1 Commento

Pingbacks

  1. […] esistono degli stadi intermedi che preparano i due stadi massimi e distinsero appunto 5 fasi: Acqua, Albero (o Legno), Fuoco, Terra, Metallo. Inoltre, ritrovarono il sistema delle 5 trasformazioni, […]

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*