Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options

I meridiani: Cistifellea e Fegato

I meridiani: Cistifellea e Fegato
26 Dicembre 2016 Arianna Bianchi
meridiani cistifellea e fegato

Il Principio del Legno (i meridiani associati sono Cistifellea e Fegato) corrisponde alla primavera. Esso è quindi associato alla primavera di ogni cosa, ossia al suo inizio.

La nostra capacità di avviare un progetto o un’azione, la nostra immaginazione e la nostra creatività dipendono da esso. Nella vita dell’uomo rappresenta la nascita e la prima infanzia. La nostra flessibilità, la malleabilità interiore e il tono muscolare sono governati dal Legno.

Libro Zen per immagini di Shizuto MasunagaCome il germoglio che esce dalla terra dopo l’inverno (Acqua), il sogno dipende dal Legno, poiché è l’espressione dell’inconscio (Acqua). Esso favorisce il viaggio, interiore ed esteriore. Tutto ciò che riguarda l’esteriorizzazione (grida, canti, ma anche teatro, espressione artistica) cade sotto il dominio del Legno.

Il nostro rapporto con l’elemento estetico e di conseguenza con il sentimento, con gli affetti, proviene da questo Principio. La complicità dell’amore, il rispetto dell’altro, l’amicizia, la fedeltà dipendono da esso, laddove l’amore passionale è ascrivibile al Fuoco. Il senso dell’etica e del rispetto delle leggi interiori appartengono al Legno (mentre per le leggi esteriori è responsabile il Metallo). Per estensione e inversamente, la paura del tradimento e la collera sono manifestazioni di questo Principio quando viene minacciato o è squilibrato. Svolge quindi un importante ruolo nell’immunità elaborata dell’individuo, tanto sul piano fisiologico quanto su quello psicologico.

→ Consiglio la lettura del libro Zen per immagini di Shizuto Masunaga. Racchiude un’accurata descrizione dei meridiani, esercizi mirati per il riequilibrio del nostro sistema energetico e altri importanti concetti di medicina orientale.

Meridiano di cistifellea o vescicola biliare - percorso

Pag. 125 di “Atlante di Shiatsu” di Rappenecker e Kockrick. Acquista il libro.

Il meridiano della Cistifellea

La Cistifellea (o vescicola biliare), come il Fegato di cui è il meridiano complementare, è associata alla primavera. Essa distribuisce gli elementi nutritivi e regolarizza l’equilibrio energetico in tutto il corpo. Coordina le secrezioni delle ghiandole del tubo digerente come la saliva, la bile, i succhi gastrico, pancreatico, enterico e duodenale.

Controlla che la distribuzione degli elementi nutritivi sia armoniosa e “giusta” e lavora in stretta collaborazione con il Fegato che le fornisce gli elementi basilari per la sua distribuzione. Per questo, è essenziale che l’energia dell’accoppiata Fegato/Cistifellea sia equilibrata.
Per la sua natura la Cistifellea prende parte alla tendenza generale delle strutture mentali e degli organi, sul piano del “morale”. Se è equilibrata, questi sapranno sempre far fronte e disporranno dell’energia e del coraggio necessari a resistere. Se non è sufficientemente equilibrata, il morale ne sarà colpito e l’idea di sconfitta che si insedierà creerà il terreno favorevole perché questa si produca realmente.

Con il meridiano complementare del Fegato, essa è responsabile di tutto ciò che riguarda i sentimenti e l’affetto.

Essendo di natura Yang, ciò avverrà in rapporto all’esteriore e alla capacità di vivere, esprimere e accettare tale sentimento e affetto. Ma anche il rapporto con l’intuizione e la sincerità profonda dell’individuo avrà delle ripercussioni sull’energia della cistifellea.

A livello fisiologico, questo meridiano corrisponde, come il Fegato, agli occhi, ai muscoli, alle unghie. Sul piano psicologico, è associato al senso della giustizia, al coraggio, all’armonia e alla purezza.

Meridiano del fegato - percorso

Pag. 137 di “Atlante di shiatsu” di Rappenecker e Kockrick. Acquista il libro.

Il meridiano del Fegato

Anche il Fegato corrisponde alla primavera. Esso favorisce lo stoccaggio degli elementi nutritivi e regola così l’energia necessaria all’attività generale. Determina anche la capacità di resistenza alla malattia sbloccando l’energia necessaria ai meccanismi di difesa in caso di aggressione della malattia. Infine, svolge un ruolo importante nell’alimentazione, nella decomposizione e nella disintossicazione del sangue. È qui che si inserisce il suo ruolo in rapporto ai sentimenti, agli affetti. Infatti il sangue che dipende dal cuore trasporta le emozioni. Se questo sangue è “viziato”, la qualità delle emozioni è cattiva e i sentimenti che esse nutrono saranno a loro volta di cattiva qualità.

Per la relazione stretta che intrattiene con il sangue (produzione e composizione), esso gioca inoltre un ruolo importante nel processo immunitario. Drena le tossine, regola la coagulazione e regolarizza il metabolismo. Infine, determina la qualità generale dell’energia. Come la Cistifellea, presiede al nostro rapporto con il sentimento e con l’affetto, ma questa volta a livello Yin, ossia all’interno, trasformando le emozioni in sentimenti e affetti mediante epurazione, filtraggio.

Sul piano fisiologico, il Fegato è associato agli stessi elementi della Cistifellea.

Ti potrebbero interessare anche:
Polmone e Intestino Crasso
Stomaco e Milza-Pancreas
Cuore e Intestino Tenue
Vescica Urinaria e Reni

Mastro del Cuore e Triplice Focolare

7 Commenti

Pingbacks

  1. […] La funzione dei meridiani: Il meridiano di Vescicola Biliare rappresenta l’aspetto esecutivo che pianifica e mantiene l’equilibrio del corpo e della psiche. L’energia della Vescicola Biliare regola la capacità di prendere decisioni e di assumersi responsabilità. L’energia del meridiano di Fegato invece viene spesso paragonata, nei testi di medicina tradizionale cinese, a un generale: essa, con sguardo limpido, mantiene l’ordinamento interno del corpo e ci consente di pianificare e vedere con chiarezza. Uno squilibrio in questo meridiano può essere la causa di un temperamento insofferente e facilmente irascibile. […]

  2. […] Ti potrebbero interessare anche: I meridiani: Polmone e Intestino Crasso I meridiani: Stomaco e Milza-Pancreas I meridiani: Vescica Urinaria e Reni I meridiani: Mastro del Cuore e Triplice Focolare I meridiani: Cistifellea e Fegato […]

  3. […] Ti potrebbero interessare anche: I meridiani: Polmone e Intestino Crasso I meridiani: Stomaco e Milza-Pancreas I meridiani: Cuore e Intestino Tenue I meridiani: Vescica Urinaria e Reni I meridiani: Cistifellea e Fegato […]

  4. […] cistifellea attribuiamo caratteristiche come la capacità decisionale e la determinazione a raggiungere gli […]

  5. […] giallo-verdastro sulle zone sporgenti del viso. L’energia Albero è collegata alle funzioni del fegato e della vescicola biliare, o cistifellea. Gli organi di senso sono gli occhi e la vista, e i tessuti sono i muscoli (forza), i tendini e i […]

  6. […] La fronte può essere suddivisa in quattro zone: inferiore, mediana, superiore e tempie. La zona inferiore rappresenta, fisicamente, i sistemi digerente e respiratorio e le loro funzioni, mentre a livello psicologico indica la capacità di discriminazione sensoriale e il senso pratico. La parte centrale rappresenta le condizioni di fegato e cistifellea. La zona mediana della fronte indica le condizioni del sistema nervoso. Se questa parte della testa è ben sviluppata, significa che la persona è dotata di una solida capacità intellettuale. L’area superiore, posta immediatamente al di sotto dell’attaccatura dei capelli, rappresenta i sistemi circolatorio ed escretore e le loro funzioni. Se questa regione è ben sviluppata è segno di una sana e normale funzionalità circolatoria ed escretoria, e di solide condizioni di cuore, dei reni e della vescica. Le tempie corrispondono alle funzioni di milza, pancreas, fegato e vescicola biliare. […]

  7. […] alimenti che consumiamo esercitano un’influenza fondamentale sullo stato del nostro fegato. Quest’ultimo, infatti, è l’organo che per primo riceve l’insieme delle sostanze prodotte […]

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*