Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options

Parivritti Janu Sirshasana e i meridiani di Fegato e Cistifellea | Yoga e do-in

Parivritti Janu Sirshasana e i meridiani di Fegato e Cistifellea | Yoga e do-in
30 Marzo 2021 Arianna Bianchi
parivritti janu sirsasana

Parivritti janu sirshasana è una posizione yoga di torsione con piegamento laterale che lavora in particolar modo sui meridiani di fegato e cistifellea

Parivritti janu sirshasana è un’asana che, guardando il percorso dei canali energetici della medicina cinese, lavora in particolar modo sui meridiani di fegato e cistifellea.
Da eseguire al principio della primavera è ottima proprio per la sua capacità di attivare e riequilibrare la nostra energia legno.

Come per halasana (ne parliamo in questo articolo), è bello vedere in che modo queste due discipline, nate distanti geograficamente, sono in realtà vicine nel cuore e nella pratica.

stretching meridiani fegato e cistifelleaEsecuzione di Parivritti Janu Sirshasana, la posizione di torsione della testa al ginocchio:

Mi siedo con le gambe divaricate e piego il ginocchio sinistro, portando il tallone contro il perineo.
Mi fletto lateralmente inclinando il corpo verso destra. Afferro il piede destro con la mano destra se mi è possibile, altrimenti aggancio la caviglia o il polpaccio.
Porto il gomito destro all’interno della gamba tesa e abbasso la spalla destra in direzione del ginocchio destro.
parivritti janu sirshasana varianteSollevo il braccio sinistro oltre la testa portando la mano il più possibile in direzione del piede destro.
Ruoto il tronco al massimo così che il torace sia aperto e rivolto in avanti.
Mantengo per qualche respiro e lentamente torno alla posizione di partenza per ripetere dalla parte opposta.

In una delle sue varianti il braccio dello stesso lato della gamba tesa può dirigersi verso il ginocchio opposto.

libro yoga swami satyananda saraswati

→ È consigliabile praticare quest’asana (posizione) dopo aver praticato esercizi di allungamento della colonna vertebrale in avanti e indietro.
Non dovrebbe essere praticata dalle donne incinte o da chi soffre di disturbi alla schiena importanti.

Ecco alcuni tra i suoi benefici:

– massaggia gli organi addominali
– migliora l’umore e allevia gli stati di ansia
– favorisce l’allungamento e la flessibilità della colonna vertebrale
– stira i tendini della spina dorsale, della spalla e del ginocchio
– aiuta ad aprire le anche
– allunga i muscoli di spalle, cosce e inguine.

Libri consigliati:


0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*